Chet

Una frase detta da un suo compagno di cella lo descrive perfettamente:
“Dalla finestra del carcere si liberò qualcosa d’inatteso e struggente, un soffio dolce e straziante.
Fu magia pura, ecco cosa era, l’unico suono magico e felice possibile.
Era il suono di una tromba. La tromba di Chet”

Oggi Chet avrebbe compiuto 89 anni. La foto lo ritrae a Lucca nel 1961

1 Comment

  1. Se fossi stata grande anch’io mi sarei trovata sotto la finestra di quel carcere ad ascoltarlo :).Abito a 20 minuti da Lucca e ogni volta che ci vado guardo verso le finestre di quel carcere cercando di immaginarlo……è unico,impazzisco per quel suo suono struggente e malinconico.Nessuno come lui 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...