Pennivendoli

“….a proposito della serietà dei giornalisti in quel periodo, la sera prima avrebbe dovuto suonare Sonny Rollins con il trio di Stan Tracey. Il trio era arrivato da Londra ma Rollins no. Non aveva avvisato ne niente. Semplicemente non si era presentato.

Fino all’ultimo momento gli organizzatori avevano sperato che arrivasse. Niente da fare. Suono’ il trio di Stan Tracey senza Rollins. Ma poichè la defezione di Rollins era stata annunciata solo all’inizio del concerto, molti giornalisti avevano già scritto la recensione e l’avevano mandata al giornale (allora le dettavano telefonicamente).

Il giorno dopo, i principali quotidiani italiani dedicavano al grande Sonny la prima pagina degli spettacoli: “Trionfa  Rollins al Festival di Sanremo”, “Il re del sax si conferma il piu’ grande !”.

Alcuni si erano lasciati prendere la mano dall’entusiasmo ed erano persino entrati nei dettagli: “…particolarmente pregnante la sua versione di Polka Dots”, “…peccato quella caduta di stile con St.Thomas”. Insomma, un delirio.

Enrico Rava, Incontri con musicisti straordinari, Feltrinelli 2011

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...