Fabio Giachino: un trio che si allarga

L’ormai maturo pianista Fabio Giachino allarga il suo trio con questa nuova uscita per la Cam Jazz. Il suo rodato trio, formato da Davide Liberti al contrabbasso e Ruben Bellavia alla batteria si allarga con la presenza di una sezione di fiati che lo accompagna in diverse tracce: Gianni Virone al sassofono tenore e al clarinetto basso, Paolo Porta al sassofono contralto, Luca Begonia al trombone e Cesare Mecca alla tromba.

Le dieci tracce sono frutto dell’estroverso pianista piemontese. Si coglie anzitutto la voglia di confrontarsi con un ensemble allargato per sfruttare e giocare con l’orchestrazione e le armonie.

In At The Edges Of The Horizon, che apre l’album, l’attenzione è concentrata sulle armonizzazioni dei fiati e l’introduzione, discreta, dell’elettronica.

Kcihc Aeroc si diverte a giocare con sonorità R&B, Soul e Funk.

Fabio_Giachino_2

Se Cold Coffee è un ballad piacevole dal sapore vagamente intimistico, Bread Way è un brano veloce dal carattere funky aiutato anche dal timbro del contrabbasso molto rotondo e compresso (che ricorda quasi un basso elettrico) Bellavia si muove con maestria con tempi dispari e grande swing. Il pianista sfoga tutta la sua bravura sulla tastiera con grande gusto, velocità e uno stile pianistico originale che lo contraddistingue.

Se Grimilde’s Mirror è caratterizzata da un uso massiccio di elettronica con suoni e timbri anni 70, Don’t Try This At Home si apre con i fiati che suonano in libertà, successivamente la traccia, con un ritmo latineggiante, confonde le carte in tavola con interessanti polifonie tra gli ottoni, veloci scambi tra batteria e piano: un brano in equilibrio sospeso.

Anche Abstract Orbit, con cui termina l’album, offre spunti interessanti sia nelle armonizzazioni dei fiati che nell’atmosfera prettamente funky.

Giachino esce dal suo trio per proporre un ottimo progetto offrendo attenzione e capacità compositive d’arrangiamento di ottima qualità.

http://www.camjazz.com/home/8052405143891-at-the-edges-of-the-horizon-cd.html

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...