My name is Albert Ayler

MY NAME IS ALBERT AYLER” (2005)

Dir.: Kasper Collin

Continuo la presentazione di film documentari piuttosto difficili da reperire su grandi personaggi della nostra musica.

Si può ben dire che i fans di Ayler hanno dovuto essere molto pazienti, infatti solo nel 2005 è finalmente uscito questo buon documentario sul sassofonista Albert Ayler (1936-1970). Ed è successo per mano di un regista svedese, Kasper Collin. A questo proposito è interessante notare che le prime registrazioni di Ayler sono apparse su un’etichetta svedese. Uno dei problemi principali che il regista ha dovuto affrontare per un documentario su un personaggio come Ayler, è la scarsità di video disponibili. Fortunatamente ci sono alcune preziose immagini di lui che suona. Il documentario segue una linea leggermente più biografica, presentando il musicista e la sua storia attraverso testimonianze di ex partner, come Sunny Murray e Gary Peacock, e membri della famiglia come suo padre Edward, in età avanzata, e sua moglie, Maria Parks. Emozionante per coloro che hanno seguito il lavoro del sassofonista è rivedere suo fratello ed ex collaboratore, lontano dalla musica a causa di problemi psichiatrici, Don Ayler (1942-2007), dare la sua testimonianza.

Vedi il film qui :

https://www.bilibili.com/video/av26627589/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.