Un nuovo capitolo per Andrew

Andrew Cyrille pubblicherà un nuovo album su ECM, 50 anni dopo aver registrato per l’etichetta per la prima volta.

Il veterano batterista Andrew Cyrille, 82 anni a novembre, continua a pubblicare nuovi e grandi album con i musicisti più interessanti della scena americana di oggi. Il 27 agosto uscirà un nuovo album su ECM Records con il suo nuovo quartetto con il chitarrista Bill Frisell, il pianista David Virelles e il bassista Ben Street. È il seguito del loro riuscito album del 2016 The Declaration of Musical Independence, una registrazione che Down Beat ha salutato come “un’esplorazione sfacciata nel tempo, nello spazio pulsante e nell’atmosfera… ambizioso ma semplice, ricco ma essenziale, stimolante ma infinitamente soddisfacente.” Bill Frisell e Ben Street rimangono dalla line-up con David Virelles che assume il ruolo di pianista. Ciascuno dei musicisti ha spazio per l’espressione improvvisativa – e anche Frisell e Virelles contribuiscono con proprio materiale – ma è la sensibilità comunicativa di Cyrille assieme a ciò che il New York Times ha definito il suo “impulso vigile e fluido” che guida la band. 

Dal 2016 Cyrille ha registrato l’album del trio Lebroba per la stessa etichetta con il trombettista Leo Wadada Smith e Bill Frisell. Cyrille ha anche suonato in live streaming da The Village Vanguard a New York con il sassofonista Joe Lovano e con il suo quartetto.

Cyrille è conosciuto anche e sopratutto per la sua militanza nei gruppi con il pianista Cecil Taylor negli anni ’60 e ’70. Può essere ascoltato negli album classici di Taylor come  Unit Structures (1968) e Nuits de la Foundation Maeght (1971). ma Cyrille ha anche registrato con personaggi che hanno fatto la storia del jazz prima di Taylor, come il sassofonista Coleman Hawkins.

Cyrille ha registrato il primo album a suo nome per la ECM nel 2016, ma non è certo un nuovo arrivato per l’etichetta. Ha registrato per l’etichetta tedesca per la prima volta nell’album Afternoon of a Georgia Faun (1971) del sassofonista Marion Brown, che comprendeva anche il sassofonista Anthony Braxton e il pianista Chick Corea.

Un primo singolo è stato rilasciato digitalmente dal nuovo album. È un blues chiamato “Happy Go Lucky” e suona così:

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.