Giovanni Guidi 5et, ‘Avec Le Temps’.

Jazz Club Torrione di Ferrara, 27 Aprile 2019

Foto di Gabriele Lugli

 

Il meraviglioso Jazz club Torrione di Ferrara ospita, in collaborazione con il festival Crossroads 2019, Jazz e altro in Emilia Romagna, il nuovo quintetto del pianista Giovanni Guidi. Il progetto, Avec Le Temps, uscito per la casa discografica Ecm Records, vede i due compagni di sempre, Thomas Morgan al contrabbasso e João Lobo alla batteria, a cui si aggiungono Francesco Bearzatti al sax tenore e Roberto Cecchetto alla chitarra.

Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_16Si parte subito con 15 th Of August che viene dilatata per oltre 20 minuti con il piano di Guidi che, con dedizione, si mette sempre al servizio degli altri, il suo pianismo è concreto ma non si impone, non sovrasta gli altri e non cerca inutili e facili applausi: anche da ciò si vede la maturità di un pianista. Bearzatti, fermo da diversi mesi per problemi di salute, è in splendida forma e la sua urgenza di esprimersi si coglie nel vigore e nella lunghezza dei suoi interventi. 

Nel brano No Taxi, della durata di cinque minuti, esplode l’anima avant-jazz di Guidi e dei suoi gregari in un impeto gioioso all’improvvisazione.

Cecchetto è a suo agio sia nelle ballad che nelle tracce veloci, il timbro è pulito e preciso

La compattezza e sicurezza di tutti i componenti si manifesta in Postludium And a Kiss, brano in crescendo sostenuto dall’indovinato riff di chitarra e piano che sostiene un Bearzatti ormai senza più freni. Morgan e Lobo sono in perfetta simbiosi con l’artista di Foligno e capaci di rilanciare la loro innata capacità ritmica e solistica.

Curiosa e sentita la scelta di riproporre in versione jazz Fischia il Vento, celebre brano partigiano su motivo russo, non casuale la scelta a pochi giorni dalle celebrazioni del 25 Aprile.

Un gruppo coeso e trascinante che dal vivo sa esprimere in toto le proprie potenzialità. La scelta di allargare il trio permette a Guidi di cercare nuove strade per la sua musica che si arricchisce di sfumature e si presenta più consapevole e strutturata prediligendo la musica d’insieme piuttosto che la valorizzazione del singolo.

Nicola Barin.

www.jazzclubferrara.com

www.crossroads-it.org

Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_14Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_7Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_6Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_35Ph_GHabriele Lugli_Jazz Club Ferrara_8

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...